Post in evidenza

CENCI TOSCANI-CHIACCHIERE DI CARNEVALE

[if gte vml 1]><v:shapetype id="_x0000_t75" coordsize="21600,21600" o:spt="75" o:preferrelative="t" path="m@4@5l@4@11@9@11@9@5xe" filled="f" stroked="f"> <v:stroke joinstyle="miter"></v:stroke> <v:formulas> <v:f eqn="if lineDrawn pixelLineWidth 0"></v:f> <v:f eqn="sum @0 1 0"></v:f> <v:f eqn="sum 0 0 @1"></v:f> <v:f eqn="prod @2 1 2"></v:f> <v:f eqn="prod @3 21600 pixelWidth"></v:f> <v:f eqn="prod @3 21600 pixelHeight"></v:f> <v:f eqn="sum @0 0 1"></v:f> <v:f eqn="prod @6 1 2"></v:f> <v:f eqn="prod @7 21600 pixelWidth"></v:f> <v:f eqn="sum @8 21600 0"></v:f> <v:f eqn="prod @7 21600 pixelHeight"></v:f> <v:f eqn="sum @10 21600 0"></v:f> </v:formulas> <v:path o:extrusionok="f" gradientshapeok="t" o:connecttype="rect"></v:path> <o:lock v:ext="edit" aspectratio="t"></o:lock> </v:shapetype><v:shape id="Immagine_x0020_1" o:spid="_x0000_i1026" type="#_x0000_t75" style='width:152.25pt;height:192pt;rotation:-90;flip:x;visibility:visible; mso-wrap-style:square'> <v:imagedata src="file:///C:\Users\ACER\AppData\Local\Temp\msohtmlclip1\01\clip_image001.jpg" o:title=""></v:imagedata> </v:shape><![endif][if !vml][endif] [if gte vml 1]><v:shape id="Immagine_x0020_2" o:spid="_x0000_i1025" type="#_x0000_t75" style='width:193.5pt;height:150pt; flip:x;visibility:visible;mso-wrap-style:square'> <v:imagedata src="file:///C:\Users\ACER\AppData\Local\Temp\msohtmlclip1\01\clip_image003.jpg" o:title=""></v:imagedata> </v:shape><![endif][if !vml][endif]

Per 30 chiacchere

Ingredienti: 250 gr di farina, 2 uova, 25 gr di burro 30 gr di zucchero al velo, 1 cucchiaino di bicarbonato per dolci (facoltativo, serve per rendere un po' più gonfia e leggera la "chiacchiera" ), un pizzico di sale, un bicchierino di Vin Santo 20 gr ( un cicchetto ) scorza di limone, vaniglia liquida ,1/2l di olio per friggere.

Preparazione: Su una spanatoia metti la farina fai un buco al centro e inserire tutti gli ingredienti, cominciare a lavorare con le mani per circa 10 minuti finché risulterà una palla morbida e liscia mettere il avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare 30 minuti, volendo potete munirvi di planetaria per impastare. Dopo il riposo stendere la pasta con il matterello oppure con la macchinetta per tirare ad un’altezza di 1 mm e con la rondella tagliare dei rettangoli della misura di circa 4 cm per 10 cm. Ora scaldare l'olio in un pentolino deve essere ben caldo e friggere i cenci per circa un minuto girandoli dopo 30 secondi dall'altro lato. Spolverare con zucchero al velo e servire.

Servire caldi o freddi.

Quando ero una cittina ( bimbina) mi ricordo dei cenci oltre a mangiarli a Livorno dalla mi nonna o con la mi mamma, li faceva sempre Alberta di Camorino una cara amica della mi mamma, tutte le mattine li faceva era una preparazione giornaliera d'obbligo per lei ed io spesso li mangiavo erano deliziosi.Tutte e due toscanacce.... ma quante barzellette si sono raccontate, tutte le mattine telefonata con barzelletta e io dalla mia camera sentivo mia mamma spanciarsi dalle risate e lei ne aveva ️davvero tanto bisogno di ridere perché le sue gioie erano molto poche e limitate dalla salute . Ma chissà quante volte se la sono fatta addosso dal ridere. Ecco perché oggi... CENCI TOSCANI

#DOLCI #TOSCANA #CENCITOSCANI

I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon